La DIAGNOSI ENERGETICA in accordo con il D.Lgs 102/2014
Un'importante opportunità per le imprese energivore

La Diagnosi Energetica (Energy Audit) è il primo passo per le imprese energivore verso qualsiasi azione di miglioramento dell’Efficienza Energetica.
Lo scopo della Diagnosi Energetica è quello di fare una fotografia precisa di come viene utilizzata l’energia nei processi aziendali, di indicare i possibili interventi e miglioramenti da realizzare, approfondirne la fattibilità ed avviarne l’attuazione, secondo criteri di priorità basati su costi-benefici e ritorno degli investimenti.
Con l’entrata in vigore del D.Lgs 102/2014, che recepisce a sua volta la Direttiva 2012/27/UE, le Diagnosi Energetiche sono divenute obbligatiorie per tutte le imprese italiane medio-grandi e, comunque, per tutte le imprese energivore. Tale obbligo deve essere espletato già entro il 2015.

Ambito della Diagnosi Energetica

La Diagnosi Energetica contempla tutti gli aspetti legati alla fornitura e al consumo energetico, focalizzando ovviamente l’attenzione sui processi aziendali più energivori.
Viene analizzato il consumo di energia elettrica, di gas o di altri combustibili ed anche il consumo d’acqua in quanto risorsa naturale sempre più pregiata e da razionalizzare in termini di consumi.
I consumi energetici vengono analizzati tramite lo studio di tutte le centrali di servizio e le loro reti di distribuzione: centrale e rete termica, centrale e rete frigo, centrale e rete ad aria compressa, centrale e rete idrica, centrale di trattamento acque reflui, impianti di illuminazione.
L’analisi può essere volta anche ad analizzare le opportunità di autoproduzione. Per autoproduzione si intende prevalentemente produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile (fotovoltaico, biomasse) o cogenerazione.

Svolgimento della Diagnosi Energetica

La Diagnosi Energetica viene svolta, in modo da rispondere agli adempimenti previsti dal D.Lgs 102/2014, con riferimento ai requisiti della norma italiana UNI CEI TR 11428 e della nuova norma Europea EN 16247-1-2-3 sulle Diagnosi Energetiche (Energy Audit).
I consumi energetici vengono analizzati tramite lo studio di tutte le centrali di servizio e delle loro reti di distribuzione: centrale e rete termica, centrale e rete frigo, centrali trattamento aria, centrale e rete idrica, centrale di trattamento acque reflui, centrali aria compressa, impianti di illuminazione.
La Diagnosi Energetica inizia con una raccolta dati preliminare, realizzata tramite un questionario inviato al cliente sotto forma di file Excel a cui fanno seguito dei sopralluoghi sul posto, alla presenza dei responsabili tecnici incaricati della conduzione delle varie centrali di servizio e della gestione e controllo dei consumi energetici.
Un’attenzione particolare è portata alla sicurezza durante i sopralluoghi, richiedendo ai clienti, ai sensi dell’art. 26 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i., le opportune informazioni riguardanti i rischi specifici esistenti nel sito/organizzazione oggetto del sopralluogo e delle misure di prevenzione e di emergenza da rispettare, compresa l’indicazione dei DPI da utilizzare.
I dati raccolti verranno analizzati al fine di poter eleborare una relazione finale.
Il tempo mediamente necessario per completare l’analisi una volta ricevuti tutti dati necessari a valle delle attività di sopralluogo è di circa un mese.

Risultati della Diagnosi Energetica

I risultati della Diagnosi Energetica saranno riassunti in una relazione finale, che conterrà:
I. una descrizione dettagliata delle caratteristiche del sito interessato,
II. una sintesi dei dati di consumo e del costo energetico per almeno un anno, con la ripartizione di massima tra consumi energetici elettrici, termici e consumi di acqua,
III. i dati relativi alla ripartizione tra consumi per processo e per servizio, per tipologia di attività e tra consumi per aree produttive/funzionali,
IV. l’individuazione degli interventi effettuabili con l’indicazione preliminare dei costi di investimento, dei risparmi conseguibili e della fattibilità tecnico-economica dei medesimi,
V. l’individuazione della possibilità di richiedere certificati bianchi per gli interventi individuati al punto (IV) e l’entità del beneficio economico associato.

La consegna della relazione finale sarà accompagnata da una presentazione dei risultati presso la vostra sede.
Tutti i dati e documenti raccolti, i risultati delle analisi e la relazione finale prodotta e consegnata al cliente, saranno considerati come informazioni riservate e di uso esclusivo del cliente stesso.
I suggerimenti che concludono la Diagnosi Energetica potranno dare luogo a studi di fattibilità e offerte di realizzazione condotti dallo stesso team di esperti o da loro partner.

Tempi di realizzazione di un Diagnosi Energetica

I tempi di realizzazione delle varie attività, nonché per la consegna della relazione conclusiva sono i seguenti:
– primo sopralluogo in sito: entro massimo 30 giorni dalla data di assegnazione dell’incarico;
– consegna della relazione finale: entro 30 giorni dalla data di consegna da parte del cliente di tutte le informazioni richieste e necessarie all’espletamento della diagnosi energetica.

Esperienze e competenze di M&IT Consulting in materia di Efficienza Energetica

M&IT Consulting, oltre ad essere certificata ISO 9001 per la realizzazione dei suoi servizi di consulenza e formazione, è anche stata la prima società in Italia ad ottenere la certificazione EN 16001, successivamente convertita nella ISO 50001.
I nostri consulenti hanno gestito, nei 15 anni di vita di M&IT Consulting, oltre 450 clienti e più di 1000 progetti di consulenza e formazione, di cui circa 300 nel solo settore dei Sistemi di Gestione (Qualità, Ambiente, Sicurezza, Energia, Responsabilità Sociale, ecc.).

Nell’ambito specifico dell’Efficienza Energetica, il suo team di consulenti-esperti è in grado di affrontare efficacemente progetti importanti e complessi, unendo le competenze di tipo organizzativo e di gestione dei processi, possedute dai suoi qualificati consulenti nel settore dei Sistemi di Gestione, con le specifiche competenze tecniche dei suoi ingegneri, qualificati come Esperti Gestione Energia (EGE), secondo la norma UNI CEI 11339.

I settori in cui il nostro team di consulenti-esperti ha operato specificatamente nell’ambito di progetti di Efficienza Energetica, sono:

Industria:
– alimentare (amido, lievito, latte, pasta, formaggio, caffè, biscotti, pane, acqua, vini e birra,
nutrizione animale umida e secca, lattine, surgelati, carne)
– automotive e ferroviario
– cantieri navali (navi da crociera)
– cemento, gesso, cartongesso
– ceramica (piastrelle, stoviglie)
– chimica (chimica organica, colla)
– elettronica (wafer silicio, stampa microprocessori, assemblaggio componenti elettronici)
– farmaceutica (confezione e ricondizionamento)
– gomma (fabbricazione pneumatici)
– legno (truciolato)
– metallurgia, siderurgia (acciaieria, fusione rame, leghe di rame, laminazione acciaio, alluminio)
– petrolchimica (raffineria)
– plastica (semi-elaborati e prodotti finali)
– sughero (fabbricazione tappi)
– tessile (tintoria, tessitura)
– vetro (vetro piano, contenitori, fibra di vetro).

Servizi:
– alberghi
– centri CED, telecom
– grande distribuzione e logistica
– piscine, centri sportivi
– servizi di pubblica utilità (energia elettrica, gas, ciclo integrato acqua, ecc.)
– terziario (uffici e agenzie)

Il team di consulenti-esperti di M&IT Consulting, può fornire alle aziende operanti nei diversi settori, i seguenti servizi in ambito Efficienza Energetica:

– Diagnosi energetiche (Energy Audit)
– Definizione ed implementazione di EnPI – Energy Performance Indicators e relative di baseline energetiche
– Sviluppo di Sistemi di Gestione dell’Energia (ISO 50001, UNI CEI 11352)
– Studi di fattibilità tecnico-economici
– Gestione di interventi di efficientamento energetico
– Sviluppo realizzazione di campagne di misura (piani M&V)
– Pratiche per ottenimento di TEE – Titoli di Efficienza Energetica / Certificati Bianchi
– Messa a punto di Energy Perfomance Contract

Modulo di contatto
Dati personali
Contatti

(* dati obbligatori)

M&IT Consulting Srl
Sede di Bologna: via R. Longhi, 14/a - 40128 Bologna - tel. 051 6313773 - fax 051 4154298
Sede di Monza: via Borgazzi, 27 - 20900 Monza - tel. 039 9718531
Iscritta al R.I. di Bologna | C.F. 91197950370 | P.I. 02086101207 | Capitale sociale € 100.000,00 i.v.